Villa per matrimoni a Roma

Cars & Yachts

Cars & Yachts
Noleggio auto e yachts di lusso per matrimoni

Quando il fotografo di matrimonio diventa un fotoreporter

Molti pensano che la fotografia di matrimonio sia un aspetto recente del matrimonio, ma in realtà affonda le sue radici nel passato, quando agli inizi del '800 le coppie più facoltose, spesso nobili, iniziarono a farsi fotografare in pose che definire statiche e innaturali sarebbe eufemistico.
Negli anni la fotografia ha attraversato momenti evolutivi fondamentali sia in termini di strumentazione tecnica che di approccio da parte dei fotografi e dei fotoreporter. Come ci insegna il nostro esperto wedding photographer Francesco Russotto, il matrimonio è da sempre viatico di cambiamenti e riferimento per trend e mode, ma è anche un vero e proprio laboratorio in cui concezioni ed idee differenti si confrontano sul campo.
Oggi la fotografia di matrimonio sta abbandonando quasi totalmente la foto in posa a favore di quello che viene chiamato wedding reportage o reportage di matrimonio e, conseguentemente, la figura del fotografo matrimonialista assume i connotati del fotoreporter.
Essendo principalmente un fotografo matrimoni Roma, Francesco Russotto ha vissuto in prima persona e vive tutt'ora ogni fase di cambiamento, che a differenza del circolo continuo di corsi e ricorsi relativo alla moda sposa, punta sempre in avanti e sceglie di guardarsi indietro solo e soltanto quando attingere al passato possa rappresentare un valore aggiunto, reinterpretabile ed addattabile al presente, come gli elegantissimi e senza tempo scatti in bianco e nero ad esempio.
In un'era in cui tutto corre sin troppo rapidamente e nella quale le coppie hanno bisogno di esprimere le proprie emozioni liberamente, senza condizionamenti, ma soprattutto in un momento come quello delle nozze in cui lo stress rischia di schizzare oltre la soglia limite, il ruolo del fotografo è fondamentale e vestire i panni del fotoreporter di matrimonio aiuta sicuramente in termini di discrezione e spontaneità.
E' proprio attraverso un approccio fotogiornalistico che si riesce, inoltre, a realizzare servizi fotografici di matrimonio davvero unici e mai ripetitivi o standardizzati, poiché intrisi delle emozioni e delle personalità di ogni singola coppia di sposi.
La posa è ormai vista come qualcosa di forzato ed a tratti ridicolo e non importa se Francesco si ritrovi a fare il fotografo matrimonio Frosinone (come nel caso delle foto che troverete in questo articolo) o a Latina, piuttosto che stia scattando foto a Roma o a Viterbo, l'importante è che si riesca a mettere a propria agio la coppia, grazie all'empatia che solo un fotoreporter può instaurare, in maniera naturale.
Parola d'ordine “autenticità”! Foto autentiche, scatti di rara spontaneità che possano rappresentare il vostro wedding day in maniera sincera e che suscitino in voi quelle stesse emozioni anche a distanza di anni, senza pose anacronistiche o momenti di imbarazzo provocati da forzature da parte del fotografo.
Sia chiaro, se sarete voi a chiedere degli scatti con i vostri cari nel rispetto della tradizione o delle foto in pose divertenti con i vostri amici invitati da poter poi condividere sui social, nessun fotografo si tirerà mai indietro, ma il reportage di matrimonio sarà sempre all'insegna della vostra massima serenità e della naturale evoluzione dell'evento.

Come sempre ringraziamo il fotografo di Roma Francesco Russotto per il suo contributo professionale e per le sue splendide foto e vi invitiamo a visitare il suo sito: www.francescorussotto.it.