Cars & Yachts

Cars & Yachts
Noleggio auto e yachts di lusso per matrimoni

Un matrimonio figurativo con un rito spirituale emozionante e contemporaneo

Sono molte le coppie che mi scrivono chiedendo informazioni e consigli riguardo le alternative al matrimonio “ufficiale” sia esso religioso o civile. Da anni scrivo di quello che viene convenzionalmente chiamato “matrimonio figurativo”, ma quello che vi racconterò oggi è un rito davvero unico ed emozionante che sono certa desterà la vostra curiosità.
matrimonio figurativo
A farmi scoprire questa tipologia di matrimonio figurativo è stata Patrizia Sira D’Intino, nome spirituale Manul. Perché un nome spirituale? Lo capirete presto! Manul ha una formazione filosofica e psicologica e da molto tempo si occupa di culture ancestrali e native, della loro visione spirituale e delle loro espressioni rituali. Ama la natura, che è la sua prima maestra, e gli animali.
matrimonio rito spirituale figurativo
Vi starete chiedendo cosa c'entri tutto questo con il vostro matrimonio, ma è molto più semplice di ciò che pensate! Manul ha applicato le proprie conoscenze e la propria sensibilità nei confronti dell'aspetto più spirituale della nostra vita per creare un rituale di celebrazione di matrimonio, grazie alla richiesta fattale anni addietro da una coppia di amici alla ricerca di una cerimonia fuori dal comune e lontana dalla ritualità religiosa.
E' così che Manul inizia a celebrare matrimoni per mezzo di una cerimonia moderna, laica, ma profonda. Adatta al nostro tempo, comprensibile perché antropologicamente ci appartiene: tutti i popoli e le culture riconoscono gli elementi naturali e la natura, il valore della condivisione, della comunità ed il fatto che il matrimonio sia un percorso. Nulla di replicato in modo automatico, bensì gesti di profonda empatia e intensità, fatti a fronte di una doverosa spiegazione.

Una proposta indirizzata a quelle persone che sentono il desiderio di celebrare con un rito laico la loro unione in matrimonio. Il matrimonio civile, che sempre più spesso sostituisce quello religioso, non offre quell’aspetto intimo ed al contempo collettivamente condiviso che un rito invece possiede e malgrado ci siano sempre più bravi officianti, il matrimonio civile rimane un atto fondamentalmente burocratico. Il matrimonio civile non è un rito, è un iter, e questo fa la differenza.
Il rito simbolico di matrimonio è un’emozione che imprime la potenza di quell’istante che celebra, nel tempo. Non ha a che fare con la religione, ma con l’innata sensibilità dell’essere umano che si sente parte della natura e della sua forza. E’ un rito che non si celebra in un luogo ultraterreno, ma proprio qui, su questa meravigliosa e sorprendente Madre Terra. Per questo è un rito che riguarda “noi umani”, innanzi tutto gli sposi, che insieme compiono un percorso, e poi, attraverso la condivisione, il rito li collega alla comunità, alla famiglia ed agli amici, infine alla natura, la grande casa per noi tutti.
Penso che le persone alle quali la mia proposta è indirizzata siano persone sensibili, con una buona predisposizione all’introspezione ed alla spiritualità, persone alternative, “ecologiche”, amanti della natura… ma credo funzioni bene anche nei casi in cui uno degli sposi è religioso e l’altro laico: il matrimonio spirituale diviene allora amorevole armistizio.”  - Manul

Quando due sposi contattano Manul per la celebrazione di un rito simbolico spirituale di matrimonio inizia un percorso da fare insieme, rigoroso, che deve aiutare la coppia a creare una connessione con i 5 Elementi (Terra, Acqua, Aria, Fuoco, Etere),a comprenderne il significato, per giungere al momento del matrimonio e “mischiare” i loro elementi, per suggellare l’unione profonda di Materia, Emozione e Spirito.
Quello che Manul propone è un percorso fatto per individui moderni, desiderosi di riconnettersi alla natura, passando attraverso gli elementi, che sono ciò che con essa fisicamente condividiamo.

Il tuo corpo, per tre quarti composto d’acqua, con in più un po’ di minerali terrestri, minuscola manciata. E questa grande fiamma dentro di te di cui non conosci la natura. E nei tuoi polmoni, che senza una pausa si contraggono e si distendono nella cassa toracica, l’aria, questa bella straniera, senza la quale non puoi vivere..” Marguerite Yourcenar – Scritto in un Giardino.
matrimonio alternativo moderno
E' palese che la novità  in quello che presenta Manul sia la serietà del percorso. Il matrimonio religioso ha un suo rituale stabilito. Sembra che quando si passa alla spiritualità ognuno possa improvvisare, ma non è così!

Questo rito si basa su studi approfonditi legati alla ritualità di popoli antichi e di natura, sul valore alchemico degli elementi, sulla capacità di Manul di condurre dinamiche emozionanti e tanto, tanto sulla freschezza che l’ispirazione alla natura porta. E' quindi un rito tanto antico quanto moderno, tanto ancestrale quanto contemporaneo, perfetto per degli sposi 2.0 che vogliono provare un'esperienza unica durante il giorno delle proprie nozze.

Ovviamente, poi potrete ufficializzare la vostra unione in comune senza alcun problema.
Per avere maggiori informazioni sul rito proposto da Manul vi invitiamo a contattarla tramite il suo sito: lunaria.me/matrimonio.

La modernità di un matrimonio all'insegna della natura presso la Tenuta Valcurone

Il concetto di modernità è fuorviante e spesso ci induce a pensare che un matrimonio moderno debba essere celebrato per forza di cose in una location minimale, fredda e priva di identità. Gli sposi 2.0, invece, scelgono la modernità di matrimoni all'insegna della natura in location uniche nel loro genere.


Mi confronto ogni giorno con decine e decine di spose moderne, di coppie 2.0 in procinto di organizzare il proprio matrimonio e la cosa che sto notando ultimamente è un palese bisogno di contatto con la natura!
Sì, parlo della volontà di molte coppie di celebrare e festeggiare il proprio matrimonio in location che facciano del contesto paesaggistico e naturale il loro punto di forza, dando all'evento un fascino che va oltre lo sfarzo e la modernità fine a sé stessa, riuscendo però a manifestare in toto una chiave di lettura contemporanea e sempre attuale.
Ne è un esempio la location di cui vi parlerò oggi: Tenuta Valcurone.
Una struttura che fa capo all'attività che di più vede uomo e natura lavorare in squadra, ovvero quella agricola ed in particolare in questa tenuta è la viticoltura a farla da padrona.
La Tenuta Valcurone è, infatti, una cantina vitivinicola che, oltre a produrre vino, ha voluto condividere le proprie bellezze e il contesto integro e idilliaco con gli sposi che apprezzano questo tipo di location.
I matrimoni in cantina sono diventati un trend di nozze negli ultimi anni, ma non tutte le cantine possono offrire agli sposi anche la possibilità di sposarsi in loco e per di più di farlo all'aperto, in vigna! Pensate soltanto alla bellezza di un matrimonio celebrato con rito civile in vigna, per poi festeggiare il ricevimento nei locali della cantina... suggestivo, non credete?!
Se le cantine possono sembrare struttura e attività legate ad una concezione vecchio stampo, quasi anacronistica, la Tenuta Valcurone vi stupirà con la sua gestione giovane e dinamica che si affida alla comunicazione 2.0 per trasmettere idee, cambiamenti e contenuti che rappresentano ogni aspetto della produzione di vino e della ristorazione interna.

Sì, perché a completare l'offerta per gli sposi di questa splendida location c'è la ristorazione interna, che eviterà di dovervi affidare ad un catering esterno con tutti i rischi del caso.
La modernità risiede sempre di più nella maggior consapevolezza nelle scelte che gli sposi fanno riguardo location e menù di nozze e credo che la Tenuta Valcurone possa rispecchiare a pieno le esigenze degli sposi 2.0 che sono alla ricerca di un contesto naturale nella sua interezza in cui celebrare e festeggiare il giorno più bello della loro vita e non solo le 4 mura di una struttura ricettiva o di un ristorante.
Se siete curiosi di approfondire la conoscenza della tenuta vi invito a visitare il sito: www.tenutavalcurone.it.